Frutti di bosco

POLENTA

Esistono diverse varietà spontanee di frutti di bosco in Friuli Venezia Giulia: mirtilli, lamponi, ribes nero e rosso, more, fragole, uva spina...e grazie alle condizioni climatiche e alle caratteristiche favorevoli del terreno già da diversi anni si è avviata anche la coltivazione. 

Nei comuni come Faedis, Forni Avoltri, Avasinis di Trasaghis e in località Lateis di Sauris, vi è una lunga tradizione nella raccolta e coltivazione dei frutti di bosco tanto da organizzare feste ed eventi a tema durante l'anno.

Stabilire una data certa, ossia da quando il popolo friulano ha iniziato a cibarsene, è assai difficile. 

Esistono delle testimonianze che già il popolo dei Celti, che insediò i territori dal IV secolo a.c., conoscesse e apprezzasse il mirtillo nero di Avasinis e persino Gabriele D'Annunzio faceva largo consumo dell' "Elisir Falomo", uno sciroppo ai lamponi che secondo lui aveva la capacità di aumentare le sue "doti seduttive".

La mitologia greca narra invece,che le fragole sarebbero le lacrime di Venere scese in terra dopo la morte di Adone, simbolo di bellezza giovanile e legato alla morte ed al rinnovamento della natura.

La maggior parte dei frutti di bosco si raccolgono da maggio ad ottobre e sono ricchi di vitamine e proprietà benefiche.

In cucina si è passati dalla loro semplice degustazione con limone e zucchero a ricette più sofisticate a seconda della fantasia e dell'estro degli chef.

CONTATTI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
+39 346 3761656

I TESTI, LE FOTO ED ALCUNE RICETTE INEDITE (OVE SPECIFICATO)  PUBBLICATI SU QUESTO BLOG SONO DI PROPRIETA' DI EMANUELA CUCCARONI
E SONO COPERTI DAL DIRITTO D'AUTORE AI SENSI DELLA LEGGE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. PERTANTO NON E' AUTORIZZATA
LA LORO DIFFUSIONE E PUBBLICAZIONE SENZA IL CONSENSO DELL'AUTRICE.

© 2019 Mi Gusta FVG All Rights Reserved
Registrato presso il Ministero dello Sviluppo economico il 10/04/2018
N. identificativo 302018000013033