Oca

POLENTA

L' oca appartiene alla famiglia delle Anatidae ed è un uccello. E' molto apprezzata per la sua carne, il suo grasso e le sue piume; quest'ultime utilizzate  come imbottitura di cuscini e coperte dal tempo del Medioevo.

La diffusione dell'oca, come alimento in Friuli Venezia Giulia, avvenne attorno al 1400, a seguito dello stabilimento di una comunità ebraica in Veneto che, non potendo mangiare carne di maiale, si faceva preparare salami e prosciutti a base di oca. Questi prodotti furono talmente apprezzati da arrivare anche a Trieste e a San Daniele del Friuli dove giacevano altre famiglie ebraiche.

Negli anni successivi nacquero allevamenti di oca in prevalenza a Morsano al Tagliamento, zona ricca di acqua per la presenza del fiume e numerose famiglie, avendo a disposizione terreno, dedicarono spazio agli animali da cortile (oche, galline, maiali, capre ecc..) che servivano come consumo e scorta alimentare per l'autunno e l'inverno.

Le pietanze d'oca che andavano per la maggiore erano le più semplici: oca in umido o arrostita servite con la polenta. 

Ancora oggi questi piatti caratterizzano le principali feste della Regione (Morsano al Tagliamento, Lavariano di Mortegliano, Terzo di Aquileia) e sono presi come spunto per altre ricette più elaborate. 

Una parte prelibata dell'oca è sicuramente il fegato, che viene lavorato per ottenere il famoso foie gras.  Esistono diverse tipologie di foie gras, tra le quali il patè che viene servito su pane abbrustolito ed è accompagnato da mostarde o composte.

Vi è una particolare curiosità che caratterizza questi palmipedi ossia, sono abili sorveglianti! Narra la leggenda che San Martino fu nominato Vescovo di Tours a sua insaputa e quindi si rifugiò in un pollaio di un convento per sfuggire alla nomina ma, fu scoperto a causa dello starnazzare delle oche. Ecco spiegato perchè molte feste dell'oca vengono celebrate durante il periodo di San Martino (11 novembre).

Al giorno d'oggi molte signore realizzano oche in stoffa (vedi foto) con all'interno la sabbia o il cotone per fermare le porte e abbellire la casa.

 

 

 

 

CONTATTI

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
+39 346 3761656

I TESTI, LE FOTO ED ALCUNE RICETTE INEDITE (OVE SPECIFICATO)  PUBBLICATI SU QUESTO BLOG SONO DI PROPRIETA' DI EMANUELA CUCCARONI
E SONO COPERTI DAL DIRITTO D'AUTORE AI SENSI DELLA LEGGE N. 633/1941 E SUCCESSIVE MODIFICHE. PERTANTO NON E' AUTORIZZATA
LA LORO DIFFUSIONE E PUBBLICAZIONE SENZA IL CONSENSO DELL'AUTRICE.

© 2019 Mi Gusta FVG All Rights Reserved
Registrato presso il Ministero dello Sviluppo economico il 10/04/2018
N. identificativo 302018000013033